<

>

Assistente alla regia, regia.

Il momento più importante delle giornate di registrazione del Gioco del Mondo: la calibrazione e la memorizzazione dei nuovi fondali proiettati in scena. I disegni di Raffaella Ferloni (creati appositamente per ciascun ospite) vengono posizionati in base alle cinque inquadrature base del programma (priorità al primo piano dell'ospite). Per ogni dipinto viene associata una scena luci che determina i colori del tavolo e il tipo di illuminazione sui protagonisti. Con l'ospite in posizione, prima della registrazione, stabiliamo i fondi tenendo conto dei colori dei vestiti e modifichiamo l'illuminazione di ogni scena luci. Durante la puntata ho a disposizione non solo i nuovi fondi disegnati ad hoc per l'ospite ma anche molti "neutri" archiviati in precedenza (la scelta dei fondi viene fatta dal vivo in base all'andamento dell'intervista). È importante garantire ad ogni puntata un "percorso cromatico" capace di regalare atmosfere diverse. Attualmente la nostra libreria contiene 280 disegni (con le rispettive scene di luce) e per ogni intervista ne utilizziamo da un minimo di due a un massimo di cinque.